6c Art. 134 cpv. 2, 159, 163 CC

Pubblicazione: 
Estratto da Rivista ticinese di diritto I-2015 (III. Diritto di famiglia)

Modifica di una sentenza di divorzio – provvigione ad litem?

In una causa volta alla modifica di una sentenza di divorzio un ex coniuge non può chiedere all’altro una provvigione ad litem.

I CCA 24.7.2014 N. 11.2013.11

4. Quanto alle ripetibili (che la convenuta rivendicava in fr. 5000.–), il Pretore le ha compensate, «vista la breve istruttoria eseguita a quello stadio della procedura», obbligando tuttavia l’ex marito a erogare alla convenuta una provvigione ad litem di fr. 2500.–. La convenuta censura la compensazione delle ripetibili, sottolineando che l’attore è risultato del tutto soccombente e come tale andava tenuto a rifonderle almeno fr. 8409.75. Essa ritiene inoltre che lo stanziamento della provvigione ad litem sia irrilevante, giacché questa riguarda la causa di merito ed è «solo un anticipo per i costi che va restituito».

a) Che l’ex marito sia uscito sconfitto dal procedimento cautelare da lui promosso il 14 maggio 2012 è pacifico. Sta di fatto che la convenuta si è vista riconoscere una provvigione ad litem di fr. 2500.–. Certo, in una causa di stato la provvigione è un anticipo destinato a essere restituito in esito al giudizio definitivo sulle spese processuali (I CCA, sentenza inc. 11.2011.14 del 5 dicembre 2013, consid. 4g con rinvio alla sentenza del Tribunale federale 5A_784/2008 del 20 novembre 2009, consid. 2) o alla liquidazione del regime matrimoniale, salvo che a ciò ostino motivi di equità dovuti alla situazione finanziaria dei coniugi (RtiD I-2012 pag. 882 consid. 19 con rinvio). L’istituto trae origine infatti dal diritto matrimoniale (art. 159 cpv. 3 o 163 CC: cfr. RtiD II-2007 pag. 665 consid. 3 con richiami) e – tranne casi particolari estranei alla fattispecie – non è più dato dopo il divorzio (Bühler/Spühler in: Berner Kommentar, 3a edizione, n. 280 ad art. 145vCC; Czitron, Die vorsorglichen Massnahmen während des Scheidungsprozesses, tesi, S. Gallo 1995, pag. 18).

 

 

CC 1907 RS 210

Codice civile svizzero, del 10 dicembre 1907