Sentenza I CCA 14.9.2004 11.2003.126

Pubblicazione: 
BOA N. 28, dicembre 2004

Misure di protezione dell'unione coniugale - audizione del figlio - contributo per il figlio minorenne - assegno familiare della Confederazione - art. 176 cpv. 1 n. 1 CC, 144 cpv. 2 CC

Prima di emanare misure di protezione dell'unione coniugale il Pretore deve sentire personalmente i figli minorenni in età scolastica, o farli sentire da un terzo da lui incaricato, anche se sussiste litigio solo sui contributi di mantenimento. L'audizione del figlio è una norma essenziale di procedura del diritto di famiglia (consid. 3).
Nel calcolo del fabbisogno di un figlio minorenne, il giudice applica la tabella delle raccomandazioni edite dall'Ufficio della gioventù e dell'orientamento professionale del Canton Zurigo relativa al periodo cui si riferisce il contributo alimentare (consid. 7 a). Il fabbisogno medio in denaro previsto dalle citate raccomandazioni comprende già gli assegni familiari, le prestazioni complementari AVS o AI, le rendite da casse pensioni, da assicurazioni infortuni o contro la responsabilità civile e analoghe. Se il genitore debitore percepisce dalla Confederazione o dalle sue aziende un assegno per il figlio superiore a quello del diritto cantonale (in concreto fr. 324.- invece di fr. 183.-), il contributo di mantenimento per il figlio comprende l'assegno effettivamente versato (consid. 7c).