Incompatibilità tra la custodia alternata e l’autorità parentale esclusiva

Caso 564 del 16/05/2024

Il giudice può in casi eccezionali attribuire ad un solo genitore l’autorità parentale in presenza di una custodia alternata?

In una sentenza del 20 dicembre 2023 il Tribunale federale di Losanna ha stabilito quanto segue:

La custodia alternata può essere introdotta solo nel contesto dell’autorità parentale congiunta. La legge non prevede la possibilità di assegnare la custodia a uno dei genitori senza l’autorità parentale: la custodia presuppone l’autorità parentale.

DTF 150 III 97


Nota a cura dell'avv. Alberto F. Forni


I genitori coniugati di due bambini si sono separati e hanno concluso un accordo che regola parzialmente gli effetti accessori del loro divorzio, lasciano aperta la decisione sull’autorità parentale. Il Tribunale di primo grado ha attribuito l'autorità parentale esclusiva alla madre, prevedendo la custodia alternata tra i due genitori. Il tribunale d’appello ha respinto il ricorso del padre, che chiedeva l'autorità parentale congiunta. Il padre ha quindi presentato un ricorso in materia civile al Tribunale federale.

Il Tribunale federale ha esaminato la questione controversa dell’autorità parentale, attribuita esclusivamente alla madre nonostante la custodia alternata. Secondo il Tribunale d’appello, questa decisione era giustificata dall'esistenza di un conflitto prolungato e grave tra i genitori, unito ad una persistente incapacità di cooperare e comunicare. I genitori non erano riusciti a trovare un accordo sulla maggior parte delle questioni relative all’autorità parentale, o almeno non entro un periodo di tempo ragionevole. Questa situazione ha pertanto portato il Tribunale cantonale di primo e secondo grado ad attribuire l'autorità parentale esclusiva alla madre nell'interesse dei figli, che altrimenti sarebbero stati esposti ad un conflitto di lealtà permanente con ripercussioni sul loro benessere. Limitare l'autorità parentale esclusiva a determinati ambiti non sarebbe stato sufficiente.

Il Tribunale federale ha ricordato che l'autorità parentale congiunta dei genitori è il principio nel contesto di un divorzio (art. 133 cpv. 1 cifra 1 CC e art. 296 cpv. 2 CC). Il giudice si discosta da questo principio solo se un'altra soluzione tutela meglio gli interessi del minore. L'attribuzione dell’autorità parentale a uno solo dei genitori deve quindi rimanere un'eccezione strettamente limitata, che entra in gioco in particolare quando i genitori sono in conflitto permanente e grave o sono costantemente incapaci di comunicare riguardo ai figli. Inoltre, i problemi tra i genitori devono riguardare l'interesse del minore nel suo complesso e incidere in modo tangibile sul suo benessere (cfr. art. 298 cpv. 1 CC). Infine, la deroga al principio dell'autorità parentale congiunta è possibile solo quando l'attribuzione dell'autorità parentale a un solo genitore è in grado di migliorare la situazione.

Nel caso in esame, i genitori hanno una custodia alternata, che non è contestata. In base al diritto vigente, le autorità esaminano la possibilità di una custodia alternata in caso di autorità parentale congiunta (art. 298 cpv. 2ter CC quando i genitori sono sposati; art. 298b cpv. 3ter CC quando non lo sono). La custodia alternata può quindi essere introdotta solo nel contesto dell'autorità parentale congiunta. La legge non prevede la possibilità prevedere di assegnare la custodia a uno dei genitori senza l’autorità parentale. La custodia presuppone l’autorità parentale.

Il Tribunale cantonale ha quindi errato nel confermare l'autorità parentale esclusiva della madre, nonostante la custodia alternata tra i genitori. Il Tribunale federale ha accolto il ricorso del padre.


Data modifica: 07/06/2024

divorzio.ch

Il presente sito ha quale scopo quello di informare l'utente sulle questioni principali inerenti la procedura di separazione e di divorzio in Svizzera.

Il sito non è rivolto in modo esclusivo a giuristi, ma anche a chi desidera informazioni sulle procedure e conseguenze di una separazione o un divorzio. Sono inoltre pubblicati indirizzi ai quali rivolgersi in caso di problemi coniugali.
© 1999-2024 avv. Alberto F. Forni - Switzerland
Codewayz WEBSITE