4c Art. 134, 286 cpv. 2 CC

Pubblicazione: Estratto da Rivista Ticinese di Diritto I-2020 (Diritto di famiglia)


Modifica di sentenza di divorzio: fabbisogno minimo di un debitore alimentare che vive in comunione domestica con una terza persona Il minimo esistenziale di un debitore alimentare che vive in comunione domestica con una terza persona corrisponde alla metà dell’importo di base per coppia (DTF 144 III 506 consid. 6.6), indipendentemente dal fatto che sussista o non sussista concubinato (cambiamento di giurisprudenza). I CCA 22.5.2019 N. 11.2017.69


6. a) Per quel che concerne il minimo esistenziale del diritto esecutivo, in concreto il Pretore aggiunto ha accertato che l’attore vive con una compagna, di modo che gli ha riconosciuto la metà dell’importo base per coppia. L’attore fa valere nell’appello di convivere da due anni come «semplice coinquilino», ciò che esclude un concubinato stabile e qualificato. La prassi di questa Camera prevedeva invero che, trattandosi di determinare nell’ambito di un’azione tendente alla modifica di una sentenza di divorzio il fabbisogno minimo di un genitore divorziato, faceva stato il minimo esistenziale del diritto esecutivo che sarebbe stato da riconoscere a quell’ex coniuge come persona sola (RtiD I-2006 pag. 667 consid. 6; v. anche I CCA, sentenza inc. 11.2015.42 del 23 maggio 2017, consid. 7a). La giurisprudenza recente del Tribunale federale ha avuto modo di stabilire nondimeno, anche sotto l’egida del nuovo diritto sul mantenimento del figlio (entrato in vigore il 1° gennaio 2017), che il minimo esistenziale di un debitore alimentare il quale viva in comunione domestica con un terzo corrisponde alla metà dell’importo di base per coppia (DTF 144 III 506 consid. 6.6). Determinante è quindi la situazione di fatto, che si tratti di concubinato o no. Ciò impone di adeguare la prassi di questa Camera. E siccome in concreto è pacifico che l’appellante vive in comunione domestica con una terza persona, il minimo esistenziale del diritto esecutivo da computare nel suo fabbisogno minimo risulta di fr. 850.– mensili (la metà di fr. 1700.–).

divorzio.ch

Il presente sito ha quale scopo quello di informare l'utente sulle questioni principali inerenti la procedura di separazione e di divorzio in Svizzera.

Il sito non è rivolto in modo esclusivo a giuristi, ma anche a chi desidera informazioni sulle procedure e conseguenze di una separazione o un divorzio. Sono inoltre pubblicati indirizzi ai quali rivolgersi in caso di problemi coniugali.
© 1999-2022 avv. Alberto F. Forni - Switzerland