RTiD II 2006

Pubblicazione: Estratto da Rivista ticinese di diritto II-2006 (III. Diritto di famiglia)



Regesti a cura dei giudici della Camera


  • Diffida ai debitori

    Foro competente per ottenere una diffida ai debitori riguardante il contributo di mantenimento in favore del figlio.
    I CCA 19.05.2006 N. 11.2006.45

  • Contributo di mantenimento - fabbisogno del figlio minorenne in presenza di un fratello o di una sorella maggiorenne

    Il fabbisogno in denaro di un figlio minorenne che vive nella medesima economia domestica insieme con un fratello maggiorenne va determinato secondo le raccomandazioni pubblicate dall'Ufficio della gioventù e dell'orientamento professionale del Canton Zurigo come quello di un fratello e non come quello di un figlio unico.
    I CCA 27.2.2006 N. 11.2004.154

  • Contributo di mantenimento per figli comuni nel caso in cui un genitore si sposi

    Dopo il matrimonio non fa più stato il reddito del debitore e il minimo esistenziale del diritto esecutivo per debitore solo, ma il reddito di coppia e il minimo esistenziale del diritto esecutivo per coppie, i coniugi avendo tra loro reciproci diritti e doveri.
    I CCA 22.12.2005 N. 11.2004.58

  • Modifica di misure a protezione dell'unione coniugale

    La modifica può decorrere, al più presto, dal giorno in cui è stata introdotta l'istanza; solo gravi e impellenti motivi di equità possono giustificare, a titolo eccezionale, una decorrenza retroattiva.
    La procedura intesa alla definizione del contributo alimentare per un coniuge è governata dal principio dispositivo, anche nel quadro di misure a protezione dell'unione coniugale; a tal fine il giudice è vincolato dunque, per principio, alle richieste delle parti.
    I CCA 2.5.2006 N. 11.2003.75

  • Reddito di un coniuge che durante il matrimonio intraprende un corso di formazione

    In costanza di matrimonio un coniuge non può ridurre unilateralmente i suoi redditi senza valida giustificazione. Nel caso in cui la famiglia si trovi in difficoltà finanziarie e il marito non sia in grado di rimediare a tale situazione in termini ragionevoli, nulla osta però a che la moglie intraprenda un corso di formazione professionale, anche se il guadagno di lei subisce una temporanea flessione, sempre che il corso sia di durata ragionevole e consenta poi alla moglie di migliorare verosimilmente le proprie entrate.
    I CCA 21.12.2005 N. 11.2003.125

  • Edizione di documenti da terzi

    La banca può solo difendere i suoi propri interessi giuridicamente protetti, eventualmente rappresentare gli interessi di clienti a lei sola noti, ma non tutelare gli interessi della parte in causa, sostituendosi alla diligenza di quest'ultima.
    I CCA 28.11.2005 N. 11.2005.144 (ricorso per riforma dichiarato inammissibile dal Tribunale federale con sentenza 5C.16/2006 del 27 febbraio 2006, ricorso di diritto pubblico dichiarato inammissibile con sentenza 5P.20/2006 del 15 maggio 2006)

  • Decisione di una cassa malati quale titolo esecutivo - responsabilità solidale dei coniugi per i premi dell'assicurazione obbligatoria

    La stipulazione di un contratto d'assicurazione malattia obbligatoria rientra nella categoria dei bisogni correnti della famiglia, di modo che i coniugi rispondono solidalmente per il pagamento dei premi assicurativi indipendentemente dal tipo di regime matrimoniale scelto, ritenuto che tale vincolo di solidarietà sussiste tra i coniugi sin tanto che gli stessi hanno una vita comune.
    CCC 20.3.2006 N. 16.2006.28

  • Protezione dell'unione coniugale: omologazione di convenzione sugli effetti della vita separata

    Nell'ambito di misure a protezione dell'unione coniugale il giudice non è tenuto a imporre un termine di riflessione prima di omologare una convenzione tra coniugi.
    Potere cognitivo del giudice chiamato a esaminare una convenzione siffatta.
    I CCA 19.12.2005 N. 11.2005.47

  • Obbligo di mantenimento dopo il divorzio

    Criteri per la commisurazione del contributo alimentare dovuto a un coniuge dopo il divorzio, secondo la durata del matrimonio (consid. 6).
    I CCA 10.4.2006 N. 11.2005.37

divorzio.ch

Il presente sito ha quale scopo quello di informare l'utente sulle questioni principali inerenti la procedura di separazione e di divorzio in Svizzera.

Il sito non è rivolto in modo esclusivo a giuristi, ma anche a chi desidera informazioni sulle procedure e conseguenze di una separazione o un divorzio. Sono inoltre pubblicati indirizzi ai quali rivolgersi in caso di problemi coniugali.
© 1999-2019 avv. Alberto F. Forni - Switzerland